Motospia

Eicma 2021, merita una visita Eicma 2021, a due anni dall'ultima edizione ritorna la kermesse milanese, il Salone della moto più importante del mondo, riapre al pubblico stamattina

Eicma 2021. In forse fino all’ultimo per i problemi legati alla pandemia ha riaperto al pubblico questa mattina Eicma, dopo i consueti due giorni dedicati a stampa ed operatori professionali: una rassegna più ampia di quanto ci si potesse aspettare che saprà regalare emozioni anche agli appassionati più smaliziati.

Eicma 2021 Le moto

Le case ci sono quasi tutte, anche se gli assenti, che come recita un vecchio proverbio “hanno sempre torto”, sono di peso: BMW e Ducati, poi Brixton, KTM, Husqvarna e Beta, infine l’americana H-D. Queste non le vedrete.

Invece vedrete le novità del Gruppo Piaggio che rilancia definitivamente il brand Aprilia con l’arrivo della Tuareg 660 e la Moto Guzzi V100 Mandello, una moto intelligente che ricorda le semicarenate che piacciono tanto in Europa e molto meno in Italia.

Eicma 2021
La Moto Guzzi V 100 Mandello

Due gran turismo anche per le big giapponesi Honda e Suzuki, la prima propone la NT realizzata sulla base tecnica dell’Africa Twin mentre la Suzuki propone la GSX-S1000GT.

La nuova Suzuki GSX-S1000GT

 

Decisamente importante la presenza del Gruppo Padana Sviluppo che in Italia importa 5 brand: CFMOTO che oltre alla 700CL-X presenta ufficialmente la 800MT con la nuova motorizzazione nata dalla joint venture con KTM, Kymco con una gamma scooter per tutti igusti, Voge che presenta la vintage 500AC e poi i brand specializzati negli scooter elettrici Yadea e Lifan.

Da Yamaha troverete nuovi colori (curioso un rosso simil Ducati sulle Tracer) e le versioni 2022 di Ténéré, la Triumph rilancia la Tiger 1200 che soffre, e temiamo soffrirà ancora, la concorrenza della BMW GS. La Moto Morini espone la X-Cape in versione definitiva promessa in concessionaria all’inizio del prossimo anno, mentre sarà per la fine del prossimo la Seiemezzo, la nuda.

Benelli, leader indiscusso del mercato italiano grazie a motociclette che non esprimono grandi innovazioni tecnologiche ma sono in grado di regalare soddisfazioni e costano poco, svela la TRK 800, una 502 vitaminizzata che piacerà moltissimo, ne siamo sicuri. La nuova cilindrata arriva anche per il Leoncino, e a farne le spese sarà senz’altro la Scrambler di Ducati.

Kawasaki, che fatica più di altre case a consegnare ed ha ridotto la rete dei concessionari, aggiorna l’elettronica di H2SX e rivede la Versys, oltre a proporre una simpatica versione della Z650 che riceve un look vintage e la sigla RS. Fantic Motor propone una vera dakariana dal prezzo umano, la XEF450 e una nuova versione del fenomeno Caballero, la Explorer 500.

Tra gli emergenti merita una visita VENT, specializzata in moto off road di piccola cubatura curate e piacevoli. Mentre MV Agusta presenta Lucky Explorer, due moto che stando alle indiscrezioni raccolte arriveranno in concessionaria in un paio d’anni, con la più piccola che presenta una base tecnica telaio/motore/ scarico che ricorda molto la Benelli TRK 502.

C’è poi tanto elettrico, che se sembra il futuro certo nel mondo dell’auto, fatichiamo a vedere nel mondo moto ma sarà senz’altro protagonista del commuter urbano con scooter per tutti i gusti: vi consigliamo di visitare Niu e la new entry del Gruppo Padana Sviluppo Yadea.

Eicma 2021, i componenti

Da segnalare che l’unica casa produttrice di pneumatici presente è Anlas, la casa turca che ha fatto del pneumatico invernale per moto il tratto distintivo ed oggi, dopo pochi anni dall’arrivo sul mercato italiano, propone una gamma completa in grado di soddisfare le richieste di quasi tutti i motociclisti on e off road e gli scooteristi. Michelin, Pirelli e Continental non ci sono…..

C’è spazio anche per i componentisti, ritorna in Eicma dopo molti anni Minarelli dopo l’acquisizione da parte di Fantic Motor; da segnalare poi la presenza di Brembo e delle nuove acquisizioni del Gruppo bergamasco J.Juan e SBS, mentre ritorna nei rumors dell’alta finanza le ipotesi di fusione con la Pirelli di Tronchetti Provera come riportava Milano Finanza.

Eicma 2021 Accessori e abbigliamento

Tra gli accessori presenza importante del Gruppo Givi con tutti i brand della famiglia Visenzi: GIVI, Kappa ed Hevik. Poi gli emergenti come Tucano Urbano entrato nella galassia Wheelup di Claudio Biollo. Non troverete Alpinestars, Dainese e Spidi….

Tra i caschi segnaliamo Shoei con tutta la gamma da provare, mancano Caberg e tutto il gruppo 2 Ride che possiede Shark ed ha recentemente ha acquisito Nolan.

La novità Shoei, NXR2, nella colorazione Shine Red

Anche se qualche defezione può lasciare perplesso siamo dell’idea che valga assolutamente la pena di fare una visita ad Eicma, tra l’altro in totale sicurezza, i controlli per gli accessi sono regolati da un’attenta procedura che segue le più severe norme anti covid.

Buona fiera a tutti

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto