CFMOTO 700CL-X Heritage: Funny! CFMOTO entra nel segmento Heritage con una moto veramente divertente

700CL-X Heritage

Dopo averci passato un pomeriggio in sella posso dirvi che è divertente! E non poco!

Ok, questa avrebbe dovuto essere la chiusura della presentazione della 700CL-X, ma onestamente non riuscivo a non dirvi subito quanto mi sia piaciuto guidarla.

Se fosse la mia moto la chiamerei così, Funny!

700CL-X Heritage. Marchio cinese, prestazioni europee.

700CL-X Heritage. Dimenticate tutti i preconcetti che potreste avere all’ idea di una moto a marchio cinese.

CFMOTO, colosso del motociclismo, si sta facendo conoscere anche in Occidente, ed ha fatto le cose molto per bene con questa moto. Ad un primo colpo d’ occhio si notano subito, ad esempio, le linee curate, le rifiniture impeccabili.

Piace questa silhouette, la 700CL-X Heritage sa subito come catturare gli sguardi. Niente cavi “volanti”, dotazione sia meccanica che elettronica di buona qualità. Doppia accattivante colorazione, blu e grigia oppure antracite con dettagli marroni (come la sella). Il tutto per 6.790 Euro su strada.

Imbattibile.

Un prezzo che darà del filo da torcere ad altri competitor del segmento modern classic. Ma che soprattutto stupisce mano a mano che la 700CL-X Heritage si fa scoprire.

Ad esempio? La moto dispone del rientro automatico degli indicatori di direzione (le “frecce”), che si spengono dopo un certo numero di lampeggi. Una di quelle diavolerie che non sono indispensabili, ma che certamente denotano cura e ricercatezza. Goduriosa la ruota anteriore da 18 pollici. O gli pneumatici di serie Pirelli MT 60 RS che ben si fanno amare in prova su strada. E non dimentichiamoci dell’ ABS Continental.

Vediamola con calma.

Questa moto è stata appositamente studia per il mercato europeo, e ben si sta facendo conoscere anche grazie a Padana Sviluppo, già importatrice di Kymco.

Uno studio attento e che ha dato ottimi frutti visto il risultato!

La CFMOTO 700CL-X Heritage è stata disegnata dallo spagnolo Carles Solsona, che firma anche le versioni Sport, Adventure e Cafè Racer che vedranno luce il prossimo anno.

Linee eleganti e pulite, in un connubio  di elementi classici, come il faro rotondo o la sella in stile retrò, ed elementi moderni, quasi futuristici, come l’ elemento ad X richiamato spesso sulla moto, in primis attorno al fanale a led e nel fanalino posteriore. Innovativi anche i pannelli laterali delle prese d’aria ben integrati nel serbatoio.

I richiami sono numerosi: il porta targa basso con il codino corto ed alto ricordano il Monster, mentre il telaio a vista che custodisce il motore è quasi un omaggio alle vecchie care naked giapponesi.

 

L’ho provata e mi sono divertita!

All’ inizio mi è sorta qualche perplessità su come potesse esserla guidarla. Insomma, bella è bella, ma mi pareva piccola e già mi vedevo a tornare dal test ride praticamente distrutta per la scomodità.

Invece vi dirò che è una moto che può andar bene per più stature e fisicità.

Io non sono assolutamente un fuscello, eppure in sella alla 700CL-X Heritage non mi sembrava di essere sopra ad una mini moto, mi sono trovata molto bene.

Le gambe, grazie alla sella scavata anteriormente, abbracciano bene il serbatoio permettendo un ottimo controllo del mezzo. Il torso è inclinato in avanti ma senza eccessi, e fa sì che collo e braccia non si affatichino. Lo studio ergonomico di questa moto è stato lungo ed importante, ma certamente ha portato risultato. Per raggiungere questo gli ingegneri di CFMOTO si sono avvalsi di strumenti di progettazione 3D.

700CL-X Heritage

Lessinia + 700CL-X Heritage= Amour

Dopo due ore di test in sella sulle fantastiche strade della Lessinia, posso garantirvi che la 700CL-X Heritage ha mantenuto le promesse fatte in presentazione. Nessun dolore né al termine del giro né il giorno seguente. Quando ho poggiato il cavalletto all’ arrivo ero fresca come appena partita.

L’altezza della sella a 78 cm da terra rende la 700CL-X Heritage perfettamente guidabile a tutti: ok, diciamo che se si superano i 180 cm di altezza si avranno le ginocchia un po’ incollate, ma se siete più bassi di quest’altezza è perfetta. Peraltro è disponibile una sella leggermente più alta se si desira recuperare un paio di centimetri in estensione gamba.

Peso di 189 kg a secco, serbatoio da 13 litri, quindi un mezzo gestibile anche se vi trovate a dovervi districare in mezzo al traffico o vi dovesse mai capitare di doverla rialzare da terra.

Un motore che piace piace piace! 

Il motore  da 693 cm cubici è a marchio CFMOTO: vi garantisco che non vi deluderà.

Non sono una smanettona anche se ci sono occasioni dove poter tirare un po’ di più è indubbiamente piacevole.

Onestamente al test ride ho lasciato i super-professionisti al loro ritmo, ma grazie alla preziosa guida del mio accompagnatore Riccardo non solo mi sono goduta delle strade eccezionali, ma ho potuto gustarmi appieno anche questo bicilindrico parallelo (euro 5). Senza raccontarvi tutti i dettagli tecnici, sappiate che si è fatto amare persino da me che sono una “tre cilindri forever”.

Tra curve e controcurve ho apprezzato appieno i 70 cavalli della modalità sport, ma devo dire che si difende bene anche in eco mode (con una potenza di circa 50 cavalli). La particolarità di poter cambiare la mappatura durante la guida è una cosa che personalmente trovo fantastica.

Certo, dato che il pulsante di switch è appena sopra il cursore delle frecce, si deve stare attenti a non effettuare cambi per errore (soprattutto se avete guanti invernali). Però poter avere a disposizione subito 20cv in più passando da Eco a Sport o, al contrario, tagliare la potenza senza dover tirare la frizione o doversi fermare per settare il tutto a me è piaciuto.

Un motore intuitivo, che tira bene sin dai bassi giri e che unitamente alla ciclistica perdona molto, anche qualche erroruccio che può capitare durante la guida. Non strappa, e ciò non è da sottovalutare se voleste guidare la vostra 700CL-X Heritage in città o con il maltempo.

E poi…che sound!!!Vabbè, il suono non ve lo so dire, è pura goduria, tra le mie tre cose preferite di questa moto. Cupo, aggressivo ma non invadente e fastidioso. Dovete andare assolutamente a sentirla!

Una moto perfetta?

Allora diciamo che personalmente non mi sarebbe spiaciuto trovare un cupolino. Anche un minimo riparo, sopra i 110 km/h l’ avrei gradito non poco.  Considerato che ha numerose possibilità di personalizzazione, questo manca.

A parte questo, sempre considerando il prezzo, direi che si presenta ottimamente e con caratteristiche degne di moto ben più blasonate.

La 700CL-X Heritage è un’ entry level adatta anche ai neofiti, ma che certamente farà divertire anche motociclisti più navigati.

Non solo una moto da uomini, ma un mezzo che ben si presta nella sua versatilità ad essere guidato anche da donne. E vedrete che anche voi alla fine direte “Funny!”.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto