Motospia

Quota 1800 mt, il viaggio continua Io la contemplavo finalmente questa montagna che gli antichi avevano denominato chiodo della terra e pilastro del cielo – cit. Paolo Coelho

Mlr5_quota1800

Continua l’avventura sul vulcano più alto d’Europa percorrendo la strada Mareneve in sella alla nostra fedele compagna di viaggio per raggiungere la destinazione a quota 1800 metri.

Pineta Ragabo

Proseguendo la salita si incontrano diversi ingressi per sentieri da percorrere a piedi, aree attrezzate e tantissimi alberi, svettanti verso il cielo alla stregua una cattedrale gotica immensa ma senza pareti, come quella della pineta del bosco Ragabo.

Mlr5_ragabo

Bosco Ragabo e rifugio

Partendo dall’omonimo rifugio si possono fare escursioni sia in quad sia a piedi con difficoltà via via crescenti, ma il premio è impagabile, poiché ci si trova dinnanzi a spettacolari colate laviche e ad una delle principali specie forestali dell’isola, i pini larici. Un tempo unico materiale per la costruzione delle navi da guerra degli antichi greci, poi utilizzati per la costruzione delle abitazioni dei paesi limitrofi, infine spettatori silenti e maestosi delle battute di caccia dei nobili. Una sosta ad ammirare tanta magnificenza e un’altra ciauriata (dal dialetto ciàuro, profumo) per fare il pieno anche ai polmoni e si riparte sulla Mareneve.

Brunek

Ultima tappa prima di arrivare in alta quota, è quella del ritrovo Brunek, conosciutissimo da tutti i motociclisti della zona, per una pausa caffè, una chiacchierata, o anche solo per gustare uno dei panini imbottiti con “tutto dentro” del signor Michele, per scoprire che, purtroppo, la crisi economica, ne ha fatto chiudere i battenti, lasciando un vuoto nel cuore degli appassionati. La parte sinistra della foto sottostante, scattata nel 2019, mostra un tipico momento di aggregazione quando ancora tutta una schiera di moto con i loro centauri posavano seduti di fronte lo storico locale per un momento di relax scambiando impressioni e pareri come se ci si conoscesse tutti da tempo.

Mlr5_brunek

Rifugio Brunek prima e adesso

Nonostante sia ormai chiuso, si incontra lo stesso qualcuno con cui si scambiano due chiacchiere, senza conoscersi e senza filtri o etichette, perché in moto siamo tutti uguali.

Piano Provenzana

È la stazione turistica collocata sul versante Nord del parco regionale dell’Etna, rappresenta la parte più tranquilla e naturalistica, in opposizione al versante sud, con il Rifugio Sapienza, meta più turistica e trafficata.

Mlr5_provenzana1

Il verde più alto di Sicilia

Rappresenta anche il punto più alto in quota raggiungibile da auto e moto poiché, da qui in poi, si può proseguire salendo soltanto tramite mezzi speciali con delle guide per raggiungere il cratere di Nord Est, patrimonio UNESCO, rimanendo in sicurezza. Il vulcano, infatti, è costantemente attivo e non è possibile decidere a priori quando e cosa sia possibile visitare, motivo per cui ogni stagione porta con sé sensazioni diverse, regalando in ogni caso, emozioni uniche.

Mlr5_provenzana1

Artigianato locale e materiali rocciosi

Una sosta per ristorarsi dal caldo, un ricordino in pietra lavica da prendere in uno dei tanti negozietti e, proprio in quel momento, la montagna inizia a gorgogliare e sbuffare lapilli, ribadendo a gran voce che è lei che comanda.

 

Cenere e lapilli iniziano a piovere e bruciare sulla pelle ed è il segnale che è ora di ritornare al campo base dove ci aspetta un piacevole soggiorno.

Fra le tante strutture disponibili nei dintorni e in quota, il Picciolo Etna Golf Club si è meritato le attenzioni di Motospia per diversi motivi: distese verdi di erba curatissima (e campi da golf se volete), un parcheggio coperto dove riporre i destrieri motorizzati, una piscina all’aperto, una SPA e tutti i confort di un resort a 4 stelle.

Mlr5_hotel

Relax

Come promesso, solo per i lettori di Motospia, sarà sufficiente inserire il codice ETNAMOTOSPIA21 per ottenere uno sconto del 10% sul vostro soggiorno direttamente dal sito dell’hotel. Il codice promozionale è valido fino al 31 Ottobre 2021 (su effettiva disponibilità di camere) fatta eccezione per la settimana di Ferragosto. Per qualsiasi dubbio potete contattare direttamente la struttura all’indirizzo email: [email protected]

Stay tuned!

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto