Motospia

A caccia di novità heritage a EICMA 2022 Cesare Sasso, l'esperto di Motospia.it del mondo Heritage anticipa agli appassionati del settore cosa andare a cercare nella grandiosa cornice di Eicma 2022. Oltre 1.300 brand dai 5 continenti saranno presenti in fiera con le novità per il prossimo anno.

EICMA 2022 Novità Heritage

Poche le novità heritage di EICMA 2022 che possiamo già anticiparvi. Qualcuno ha lasciato trapelare qualche indizio, ma tanti marchi puntano a stupirci direttamente in fiera. Però ci sono alcuni motivi per cui anche gli amanti del classico e delle eterne riedizioni dovrebbero fare un salto a Rho il prossimo novembre. Un segmento sempre in gran spolvero, anche se le mode di questo momento guardano altrove.

È stato forse il segmento più popolare degli anni dieci, portatore di un revival che ha interessato le moto, gli accessori e persino l’abbigliamento tecnico sull’onda di eventi come Wheelz & Waves, Glemseck o la Biker Fest di Lignano Sabbiadoro. Il fenomeno delle modern classic / heritage / cafe racer / scrambler non è certamente morto come dice qualcuno (da anni ormai, e viene puntualmente smentito). Anche se le moto che fanno sognare i motociclisti adesso sono le grandi endurone (lo dicono i dati delle immatricolazioni, che a luglio vedevano solo tassellate grandi tra le prime 5 più vendute), possiamo già intravedere il germe di un ritorno in grande stile delle eredi delle sportive anni ottanta (no, non date la colpa al sequel di Top Gun…). Analisi di sociologia a parte, la pipeline di nuovi lanci riflette le nuove mode. Poche quindi le vere novità heritage di EICMA 2022 che possiamo provare ad anticipare.

Mini-Bonnie in arrivo per Triumph. O forse no.

La kermesse milanese potrebbe vedere l’entrata ufficiale di Triumph nella sempre più affollata arena delle modern classic di piccola cilindrata, grazie all’arrivo delle mini-Bonneville monocilindriche frutto della joint venture con Bajaj. Si tratterebbe di un passo importante per un segmento che fu proprio Triumph a lanciare con la sua moto moderna e dallo stile retrò. Frenate gli entusiasmi però, le moto difficilmente arriveranno in concessionaria prima del 2023 e già vederle in fiera sarebbe una grande accelerazione rispetto ai programmi di Hinckley per come li conosciamo.

Ducati rinnova la Scrambler, la vedremo?

Motocicletta

EICMA potrebbe essere anche il palcoscenico del debutto della nuova Scrambler Ducati, mostrata in anteprima ai ducatisti al WDW a Luglio. Anche noi l’abbiamo vista in preview a Misano e possiamo dirvi che la novità quasi giustificherebbe da sola un giro in fiera a Milano. Family feeling invariato e linee più pulite. Con un pizzico di tecnologia extra che aiuterà a riportare l’icona di Borgo Panigale nella parte alta delle classifiche di vendita. Una ventata di freschezza che ruberebbe la scena persino alle V4 Panigale e DesertX, che piacciono molto e monopolizzano l’attenzione. Anche se per EICMA quest’anno qualcuno punta gli occhi sulla Diavel, soprattutto in zona motore…

Hunter, la novità heritage di Royal Enfield per EICMA 2022

motociclettaLa novità di quest’anno della casa anglo-indiana è la piccola Hunter 350, la roadster creata sulla piattaforma della Meteor (che vende molto bene) e della ultima versione della sempiterna Classic. Presentata a Bangkok a metà agosto, si rivolge a un pubblico di giovanissimi motociclisti urbani più affini al mondo dei social media che non alle polverose strade dell’India, per i quali i 20,2 cavalli del motore da 349cc sono più che sufficienti. Speriamo che il marchio indiano presenti in EICMA 2022 novità heritage anche tra i concept come già accaduto in passato, attendiamo fiduciosi…

Honda, novità per la Rebel (e forse una tassellata)

motocicletteAnche Honda – seppur con poco clamore – da il giusto peso al segmento, investendo da anni nella piattaforma CMX 500 da cui ha tirato fuori la bella bobber Rebel. A giudicare dalle registrazioni recenti di nomi modello della casa giapponese e da alcuni rendering più o meno ufficiali sembra proprio che nei prossimi mesi esordirà la CL 500, una scrambler. Il nome richiama un modello del passato, ma la moto è tutta nuova. Dalle anteprime non sembra molto più innovativa della concorrenza, ma ha già un piccolo seguito di curiosi che non vedono l’ora di salirci sopra. Verrà lanciata a Milano, ma non è detto che sia già nel 2022.

Forse è la volta buona per la V850 X di Guzzi

Uno screenshot della descrizione pubblicata, per errore, sul sito web di Guzzi

Complice qualche pasticcio di chi gestisce il sito internet di Mandello negli scorsi mesi era trapelato il nome di una nuova moto. Cugina della V7 ma caratterizzata da passo più corto, una decina di kg di peso in meno e una conformazione più adatta al turismo leggero, è finalmente in procinto di uscire dai cancelli di Via Parodi. Non una scrambler, non una tutto fare, probabilmente un po’ più peperina rispetto alla longevissima V7. Se arriverà veramente a EICMA catturerà un po’ dell’attenzione che ci aspettiamo sarà rivolta dal pubblico alla V100 Mandello. Meno eccitante la (solita) serie speciale della V7, frequente trovata del marketing Piaggio che tuttavia non sempre fa innamorare.

Che novità possiamo aspettarci per abbigliamento e accessori heritage a EICMA 2022?

motociclistaSul fronte accessori e abbigliamento per il mondo heritage / modern classic è difficile darvi idee, le case si sbottonano meno e non ci sono muletti per le strade, grandi convention di presentazioni della nuova gamma o altro. Aspettiamo quindi la fiera, anche se un paio di curiosità già ci balenano in testa. Innanzitutto, ci aspettiamo grandi novità da Momo Design, che recentemente ha messo a segno accordi con il gruppo Dainese per lo sviluppo congiunto sul fronte calzature (con TCX), caschi, abbigliamento e accessori. Riuscirà lo stile cosmopolita da motociclisti urbani di Momo Design a dare un tocco più glam ai prodotti tecnicamente ineccepibili di Dainese? Ce lo chiediamo tutti, soprattutto il Fondo Carlyle che ha recentemente comprato l’azienda vicentina. Se verrete a Rho vi suggeriamo però di prestare attenzione anche ad abbigliamento e accessori ufficiali delle case. A giudicare dal bombardamento social e tramite mailing list di certe case sul fronte apparel (vedi Harley Davidson), sembra quasi che EICMA sia destinato a diventare un secondo Pitti Uomo. Entri a guardare le cafe racer ed esci con una giacca di flanella a quadrettoni (quella sì immortale, più delle modern classic). Speriamo di no.

© 2022, MBEditore - TPFF srl. Riproduzione riservata.


Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto