Motospia

Borse GIVI X-LINE. Morbide con carattere

Dall’enduro estremo al turismo stradale, la gamma di borse “morbide” X-LINE è adatta a tutti gli appassionati di motociclismo adventure.

Partiamo subito da una considerazione sul costo. Il prezzo è certamente elevato ma non assurdo se si ragiona bene su questa gamma e tutto ciò che GIVI ha messo in campo per creare una linea TOP.

Materiali di altissimo livello

Poliestere ad alta tenacità, TPU, Nylon, Hypalon, tutto di altissima qualità, sapientemente mixato. Sacca impermeabile interna removibile. Fondo in materiale antiscivolo. Inserti rifrangenti. Materiale esterno ad alta resistenza ai raggi UV.

Basta già questo elenco per far capire perché il costo delle borse X-LINE non è certo contenuto ma non è neppure assurdo per questa gamma che GIVI propone agli appassionati viaggiatori di maxi enduro e gran turismo. Questa gamma è il risultato dello sviluppo tecnico che la casa bresciana ha raggiunto negli ultimi anni. Non ne siete ancora convinti? Vi basti sapere che l’ Hypalon, per esempio, è una gomma sintetica (per i più tecnici vi diciamo anche che è in polietilene clorosolfonato) conosciuta per la sua grande resistenza agli agenti chimici, alle temperature estreme ed ai raggi ultravioletti.

 

Una borsa per tutti

La gamma X-Line è composta da 7 modelli di borse morbide, 3 cargo, 3 da serbatoio Tanklock e un modello da sella.

Abbiamo apprezzato ed analizzato in particolare i due modelli Cargo XL02 e XL03.

Questi due specifici modelli sono stati concepiti per diventare zaini una volta che il motociclista parcheggia la sua moto. Grande attenzione dunque all’ ergonomia e all’ utilizzo dei volumi. Per queste due borse è stata studiata una divisione più accurata degli spazi, per renderle comode borse da viaggio, adatte alle esigenze del mototurista.

Borsa cargo XL02 estesa

 

Prevedono 3 scomparti: il primo, quello principale, è waterproof grazie alla sacca estraibile interna rossa (per migliorare la visibilità del contenuto) in nylon termonastrata, Il secondo scomparto è estendibile e vi si accede da una delle due zip frontali. Il terzo è una tasca “organizer”.

La differenza tra i due modelli X-LINE è data dalla capienza. XL02 ha una capacità di circa 35 litri, mentre la XL03 arriva a ben 52 litri.

Dove le metto?

Entrambe le X-LINE Cargo sono una buona soluzione per un carico “aggiuntivo” per il motociclista più esigente in termini di trasporto. Queste bose Cargo sono fissabili con diverse soluzioni. Possiamo fissarle ai top case dotati di passacinghia (come ad esempio il baule Alaska da 56 litri). Oppure agganciarle alle selle della moto. Ma anche fissarle ai portapacchi laterali.

Queste Cargo sono estremamente versatili e sfruttabili per un carico ulteriore in caso di viaggi di lunga durata. Ed inoltre sono comode, grazie al sistema di aggancio/sgancio rapido.

La Cargo fissata sopra il top case Alaska

 

Accessori per tutte le necessità

Versatilità e alte performance sono state le parole chiave per creare questa linea. Ma ovviamente grande attenzione anche all’ estetica.

Se quanto detto non vi ha ancora convinti, vi aggiungo solo alcuni degli accessori che le borse della linea X-LINE presentano.
Ovviamente presenti le cinghie per il fissaggio alla moto. Cosa che ci è particolarmente piaciuta è la chiusura a “rigiro” che garantisce impermeabilità alla borsa anche sotto il diluvio universale più intenso.

Al sistema di chiusura aggiungeteci che il sacco interno (che vi ricordo essere removibile) è water resistant, con impermeabilità classificata come IPX5, ossia resistente a forti piogge e condizioni estreme.

Le X-Line presentano anche già di serie un kit di extra carico, composto da 2 cinghie removibili con ganci alle estremità da agganciare ai 4 passanti posizionati sulle borse.

Immancabile una maniglia per il trasporto delle borse a mano, ma anche degli spallacci estraibili per usarle come zaino se troppo pesanti.

Ultima chicca? I fori per lo scolo dell’acqua o dell’ umidità che potrebbe formarsi tra lo stato esterno e la sacca interna, posizionati sul fondo della borsa.

Pronti per l’ avventura?

© 2022, MBEditore - TPFF srl. Riproduzione riservata.


Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto