10 domande stupide fatte alle motocicliste Breve raccolta di stupide domande che vengono fatte alle donne in sella

Alzi la mano chi, soprattutto motociclista donna, non si sia mai sentita apostrofare da qualcuno con domande stupide.

E non sempre queste perle sfuggono dalla bocca di benamati sconosciuti…purtroppo!

Ecco una veloce condivisione di molte delle cose stupide che la gente dice alle motocicliste, ma soprattutto le risposte che passano nella mente di tutte noi.

Leggi la nostra raccolta creata sulle testimonianze di diverse donne biker e poi condividi le dichiarazioni bizzarre che anche tu hai sentito!

Le due domande stupide intramontabili.

Non c’è nessuna prefazione da fare, con queste due domande stupide pare sempre di tornare all’era dei Flinstones.

“ E’ tua la moto?”  Ma no, figurati se può essere la mia moto! L’ho vista per strada e mi sono detta “quasi quasi la provo”. In alternativa potete anche provare con un “no, l’ho rubata”.

“Ma guidi tu?” Ok, vuoi fare il simpatico, lo capisco, ma sii più originale dato che mi hai appena vista fermarmi e scendere da quella moto, soprattutto dato che ho ancora il casco in mano. Comunque…no, non guido io ovviamente, ho il mio amico maggiordomo invisibile immaginario che la conduce per me.

I simpaticoni

Questa categoria la perdoniamo perché a volte è solo un tentativo di rompere il ghiaccio o un modo per canzonarci bonariamente, anche se la linea di confine con le domande stupide è sottilissima.

“La tua moto ha le rotelle”?  Certo gioia, certo, guido la Peg-perego di mio figlio. Non lo sapevi?

Quindi la guidi tu?” Accidenti mi sono scordata di dirti che questa moto sta così all’ avanguardia che viene radiocomandata a distanza. Dal mio compagno ovviamente.

“Bella la moto, ma per te non è un po’ troppo pesante?”. Gioia mia, con tutti i pesantoni che sopporto ogni giorno i kg della mia moto sono l’ultimo dei miei problemi. E poi non me la devo caricare in spalle, giusto?

“Non hai paura?” Di cosa esattamente dovrei avere paura?

La fiera delle banalità

Ci sta che una donna in modo possa colpire l’occhio e l’immaginazione maschile, ma certe banalità sembrano dette proprio per dar aria alla bocca. Quindi un plauso a chi se ne esce con le solite seguenti stupide domande! Segnatevi le risposte per lasciarli basiti.

“Cosa ci fai col casco”? Rita ci ha suggerito questa risposta: “mi sono lavata i capelli ed ho messo il casco per asciugarli”.

“Motociclista? la tipica domanda di quelli che ti vedono arrivare tutta bardata. A voi inventarvi le risposte più idonee al caso. Solitamente io rispondo che sto provando a fare l’ omino Michelin per carnevale. La più originale Beatrice che replica: “No, devo fare il provino per rimettere in piedi i Daft Punk”.

“Le moto custom sono solo per donne che la danno a tutti, vero?”. Scusate ma qui c’è poco da dire a certa gente che esterna questi pensieri. Non è una domanda stupida, è proprio scemo che dice una cosa del genere! Ma se riuscite a trattenervi dal rispondere male, si può sempre ribattere con un “Di sicuro non la darò a te”.

Gli uccelli del malaugurio

“Ti è già caduta la moto?” spesso nella variante “Quante volte ti è già caduta la moto?”.

Che domande stupide! Anzitutto c’è quel già che suona male, come se fosse una cosa che deve per forza inappellabilmente accadere. Ma poi chi dice che la moto debba per forza cadermi? Ovvio, più kilometri macino e più, per il calcolo delle probabilità, si alza la possibilità di poggiarla, ma non è certo un comandamento!

L’ eleganza sta nel ricordare che a tutti i motociclisti può capitare a tutti, uomini compresi, presto o tardi di far cadere la moto, ma l’importante è non farsi male e risalire in sella.

“La moto è pericolosa. Ora che hai un figlio/famiglia/lavoro/ecc. devi smettere perché altrimenti ti farai male”. Ah, questa la adoro!! Ok, non è una domanda, ma non potevo escluderla da questo elenco.

Certo, perché se smetto di andare in moto invece non mi capiterà mai nulla di brutto. E poi le moto sono innocue, è il pilota non allenato e che si assume dei rischi che è pericoloso. Oltre ovviamente agli utenti della strada disattenti.

Ed ora raccontaci le domande più stupide che hai mai sentito, e soprattutto le tue risposte!!

 

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto