Motospia

Già pronti gli Akrapovic per l’Hayabusa La ditta slovena propone i terminali slip-on

akrapovic Hayabusa

I nuovi terminali Akrapovic per la nuova Suzuki Hayabusa riducono il peso di oltre il 30% e aggiungono cavalli e coppia ai medi regimi. 

Akrapovic ha svelato il suo nuovissimo sistema di scarico per l’ultima versione della Suzuki Hayabusa. Il sistema di scarico Slip-On Line (Titanium), con il suo logo Akrapovic inciso al laser ha un design unico che si integra perfettamente con le linee futuristiche della moto. La sua aerodinamicità è stata uno degli aspetti più importanti per il reparto R&S di Akrapovic, perché il modello Hayabusa ha una delle velocità massime più alte tra le moto e l’integrazione dello scarico deve seguire l’aerodinamica della moto per offrire un’efficienza ottimale.

akrapovic Hayabusa

Con manicotto esterno in titanio leggero rivestito di nero sulle marmitte e connettori in acciaio inossidabile di massima qualità, accompagnati da terminali e paracalore in fibra di carbonio, ogni elemento di questo scarico è stato progettato per ridurne il peso. È il 31,6% più leggero rispetto allo scarico di serie.

Con la Slip-On Line (Titanium) per la nuova Hayabusa, gli ingegneri Akrapovic hanno voluto realizzare un sistema di scarico con un’ottima risposta all’acceleratore. Per far sentire al pilota la potenza del motore ed anche per esaltare le prestazioni della moto. La prova al banco, infatti, evidenzia un aumento di 1,2 kW (1,6 CV) a 8.700 giri/min. E 1,9 Nm di coppia a 8.400 giri/min rispetto allo scarico di serie.

Naturalmente questo nuovo scarico è omologato Euro 5 CE/ECE grazie al convertitore catalitico all’interno di ogni marmitta. Inoltre, essendo un semplice prodotto plug-and-play,  non richiedere alcuna rimappatura.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto