Motospia

UniBo Motorsport trionfa alla Motostudent International Competition 2021 La moto dell'ateneo bolognese vince nella categoria Electric al Motorland di Aragon

Unibo

I ragazzi del team UniBo Motorsport hanno trionfato nella categoria Electric della competizione internazionale fra studenti universitari, supportati da Fondazione Ducati e da tutte le aziende della Motor Valley. La loro moto elettrica si chiama Minerva GN.

Il Team UniBo Motorsport, sponsorizzato e supportato da Fondazione Ducati, vince la Motostudent International Competition 2021 nella categoria Electric. Il Team UniBo Motorsport si è classificato primo avendo accumulato nelle diverse fasi un totale di 712,6 punti, con un vantaggio di circa 30 punti sul secondo.

Un trionfo che parte da lontano, i cui risultati ricompensano tutti gli sforzi dei ragazzi e delle ragazze che si sono impegnati per più di 3 anni nelle diverse fasi della competizione di Aragon: dalla progettazione al computer, alla realizzazione dei componenti, ai test in laboratorio e finalmente in pista.

Unibo

Per vincere non bisogna solo essere i più veloci in pista.

La Motostudent International Competition prevede la realizzazione di un prototipo su due ruote progettato e realizzato da studenti universitari. Per vincere non è sufficiente essere i più veloci in pista, le squadre sono state infatti valutate anche sulla base degli aspetti progettuali, innovativi ed economico-finanziari dei progetti.

Una volta realizzato il prototipo i team si sono presentati al Motorland di Aragon dal 15 al 18 luglio per le prove dinamiche. Qui sono state valutate l’agilità, la capacità frenante e l’accelerazione dei prototipi. La competizione si è conclusa con le prove libere, le qualifiche e la gara. Che consiste in 6 giri per un totale di circa 30 km, con lo scopo di mettere alla prova l’affidabilità e la capacità dei veicoli di affrontare lunghe percorrenze in modalità completamente elettrica.

Unibo

Realizzata in collaborazione con le aziende della Motor Valley.

Il prototipo Minerva GN è un’evoluzione della prima moto elettrica realizzata dal team per la competizione del 2018. Con un peso complessivo di circa 125 kg, la moto si basa su un motore elettrico di 30 kW fornito dalla Federazione. Così come pneumatici e impianto frenante. Tutti gli altri componenti della moto (pacco batteria, inverter, ciclistica, sistema di raffreddamento, sistema di controllo del propulsore, dashboard, cablaggio e aerodinamica) sono invece sviluppati partendo da zero dagli studenti. Con il supporto dalle realtà industriali della Motor Valley e affiancati dagli ingegneri Ducati.

Tutte queste attività si inseriscono nella grande rete metropolitana e regionale della Motor Valley. Non a caso, l’Università di Bologna e Ducati sono stati tra i primi promotori di MUNER, la Motor Valley University of Emilia-Romagna. Università che offre sette percorsi di laurea in ingegneria internazionali e inter-ateneo, tutti completamente in lingua inglese.

© 2021, MBEditore, riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto