Motospia

Mercato europeo in flessione nel primo trimestre 2017

Le vendite del mercato europeo in flessione del 3,3%: sono i dati del primo trimestre 2017, un risultato negativo che anticipa la pesante flessione dell’immatricolato italiano registrata ad Aprile

Il mercato europeo esprime un primo trimestre in flessione, nonostante la crescita di Francia e Italia (che crollerà in aprile..) che non riescono a compensare le pesanti perdite di paesi come la Germania, la Spagna ed il Regno Unito. La flessione del mercato inglese risente senz’altro dell’instabilità dovuta all’effetto Brexit, mentre risultano difficili da spiegare i casi di Germania e Spagna.

Questo dato in se allarmante riteniamo possa essere grave non tanto per l’industria che produce motociclette in Italia, i cui numeri sono modesti, ma per le aziende che operano nel settore dell’abbigliamento tecnico e degli accessori che sono ancora presenti in un modo significativo nel tessuto industriale del settore motocicli in Italia.

Tornando alle moto stimiamo per il 2017 un produzione in Italia prossima alle 60.000 unità, dove 2/3 sono della “tedesca Ducati” (al netto della produzione thailandese) ed il resto suddiviso tra  Moto Guzzi, Aprilia, MV Agusta, Fantic Motor, Moto Morini, Bimota, Vyrus e altri artigiani

In Europa sono cresciuti bene i cinquantini, +5,97% grazie a Francia e Olanda (l’Italia è in flessione, nonostante nel nostro paese ci sia la Piaggio, leader del settore) e le moto elettriche (+35%) che invece crollano in Italia -22%: nel nostro Paese gli interessi dello Stato e delle lobby legate al petrolio ed alle esorbitanti gabelle sulla benzina non lasciano spazio alle nuove forme di mobilità che sono invece sostenute in altri paesi europei o imposte come il caso della Cina dove se la BMW vuole vendere una costosa e molto remunerativa Serie 7 con motore termico deve vendere anche una elettrica I.

Infine una notizia che ci tocca solo nell’orgoglio: l’Italia perde la leadership nelle vendite in Europa, il primo mercato europeo diventa con i dati del primo trimestre la Francia dove però un terzo dei veicoli venduti è 50cc: grandi numeri, piccoli fatturati.

Come procederà la stagione? Noi riteniamo che il mercato, quando le Case finalmente metteranno sul mercato le novità anticipate agli scorsi saloni autunnali, si riallineerà ai numeri del 2016, senza replicare i tassi di crescita degli ultimi anni.

E, questo obiettivo, potrebbe non essere un risultato negativo…

 

Il dettaglio del primo trimestre in Italia

·         Ciclomotori e motociclette. Nel primo trimestre 2017 le immatricolazioni totali di motociclette e ciclomotori hanno raggiunto, in Italia, le 50.230 unità (+1,11% rispetto allo stesso periodo 2016). L’Italia si afferma come secondo mercato d’Europa dietro alla Francia (51.164 veicoli, +3,35%) e rappresenta attualmente circa il 19,7% di tutte le immatricolazioni europee di ciclomotori e motociclette.

·         Motociclette. Le immatricolazioni di moto in Italia hanno toccato le 45.433 unità nel primo trimestre di quest’anno (+1,71% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente), posizionando il Bel Paese al primo posto di questo segmento in Europa. Le immatricolazioni italiane rappresentano circa il 23,5% del numero di immatricolazioni di motociclette totali dell’Unione Europea.

·         Ciclomotori. Le immatricolazioni di ciclomotori in Italia sono passate da 5.009 (Q1 2016) a 4.797 unità (Q1 2017), con una riduzione del 4,2%. Nel primo trimestre 2017 l’Italia è stato il quarto mercato più importante, dietro Francia (17.280 unità), Paesi Bassi (13.683 unità) e Germania (7.124 unità).

·         Veicoli elettrici. Le immatricolazioni totali di ciclomotori, motociclette e quadricicli, nel primo trimestre 2017, hanno raggiunto in Italia le 371 unità, con un calo del 22% rispetto allo stesso periodo del 2016. L’Italia è il quinto mercato europeo per le immatricolazioni di veicoli elettrici, dietro Francia (1.984 unità), Paesi Bassi (1.020 unità), il Belgio (879 unità) e la Spagna (477 unità).

·         http://www.acem.eu/item/461-moped-and-motorcycle-registrations-in-the-eu-3-3-in-q1-2017

© 2022, MBEditore - TPFF srl. Riproduzione riservata.


Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto