Motospia

Kawasaki Adaptive, la Versys del futuro Disegnata dagli studenti dell’Istituto per le Arti Applicate e il Design (IAAD)

Kawasaki Adaptive

Kawasaki ha bandito un concorso per gli studenti del terzo anno dell’ Istituto per le Arti Applicate e il Design (IAAD) di Torino. fra i progetti più interessanti, la Adaptive.

Insieme all’Istituto per le Arti Applicate e il Design (IAAD) di Torino, Kawasaki ha bandito un concorso. Agli studenti del terzo anno del corso di Transport Design è stato chiesto di progettare e presentare un veicolo del futuro secondo le loro idee. Fra questi, spicca la due ruote denominata Kawasaki Adaptive, che sembra la naturale erede della Versys. Kawasaki ha dichiarato che i progetti sono stati creati solo a scopo didattico e nessuno di essi verrà prodotto al momento. Nel proporre le loro idee, gli studenti dovevano far riferimento a due precise linee guida.

kawasaki adaptive

  •  Quali nuovi modelli stanno cambiando la mobilità stradale? 
  • In che modo la tecnologia contribuirà a una mobilità più sostenibile? 

Fatta eccezione per i rendering che vedete nelle immagini, non si hanno a disposizione i contenuti tecnici dei progetti. L’obiettivo principale della competizione era probabilmente il design dei veicoli.

La proposta denominata Kawasaki Adaptive sembra mirare ad essere adattabile a diverse esigenze. L’uso su strada e le escursioni in fuoristrada. Ma si spiega nel dettaglio come queste diverse esigenze sono soddisfatte per variare le regolazioni delle geometria della moto, ovvero il passo, l’altezza della sella, ecc.

kawasaki adaptive

© 2021, MBEditore, riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto