Ice Trophy, the coldest motorport bike event.

L’ evento motociclistico più freddo: Ice Trophy.

Sottotitolo: il re del traverso sul ghiaccio.

 

Già questo basta per far venire voglia di saperne di più, ma soprattutto di andare d assistere a questi pazzi (e pazze scatenati) e, perché no, anche parteciparvi!

Photo courtesy Andrea Soldati Fotografia

 

Trofeo di ghiaccio

L’Ice Trophy è un trofeo invernale FMI in 4 tappe a cavallo sulle Alpi. Quest’anno la prima data si è tenuta sulle piste ghiacciate di Crevacol (AO).

Questo trofeo è aperto a tutti i tipi di moto purché abbiano le gomme chiodate. La manifestazione, assolutamente competitiva, prevede una gara su fondo ghiacciato. Due le categorie ammesse, under 250 e over 250. Con qualsiasi veicolo a due ruote ( moto, scooter, pit bike, cross, enduro, trial) ed anche quad.

L’Ice Trophy, in questa sua terza edizione, punta a diventare sempre più evento catalizzatore degli appassionati delle due ruote che in inverno sono fermi. Via libera quindi a del sano agonismo sulle piste ghiacciate.

Photo courtesy Andrea Soldati Fotografia

 

La gara

La formula dell’Ice Trophy prevede delle gare a cronometro con gruppi di piloti (il numero dei componenti varia in base alla lunghezza della pista) e partenza data ad intervalli variabili a discrezione del Direttore di Gara.

Il tempo del miglior giro fatto registrare da ciascun partecipante nelle prove di qualificazione servirà per stabilire le batterie di piloti che si confronteranno sul tracciato nelle 3 successive sfide: Race 1, Race 2 e Fast Race.

I primi 2 piloti di ogni categoria, nella classifica finale provvisoria, si sfideranno poi in un testa a testa ad inseguimento composto da due manche.

Nonostante sia solo alla terza edizione, questo evento sta raccogliendo sempre più appassionati. Forse perché, come dicono gli organizzatori, una moto chiodata sul ghiaccio ha più tenuta di una moto tassellata su terra. E garantiscono che bastano pochi giri per “rompere il ghiaccio” e prendere confidenza con questa guida.

Photo courtesy Andrea Soldati Fotografia

 

Team femminile

E quest’anno all’Ice Trophy si è presentato il primo team completamente al femminile, le ZenaGirls con Fiamma Guerra e Giorgia Bonora alla guida di una Honda CRF X 250 2004.

Le ragazze, capitanate dalla presidentessa dell’ associazione genovese Silvia Vento, non sono nuove alle gare. Giorgia ha la passione delle moto sin da quando era piccola: con il papà, infatti, ha iniziato a fare fuoristrada già da giovanissima. Fiamma è sempre stata innamorata dei motori, ma per molte ragioni è stata distante da questo mondo per molti anni. Attualmente fa parte del direttivo della ASD BenZena ETS, genovesissima associazione di promozione della sicurezza in moto.

Nella prima tappa le ragazze hanno conquistato un piazzamento di tutto rispetto, specie considerando che è la loro prima esperienza e che si sono confrontate con piloti esperti delle gare su ghiaccio. Nei prossimi appuntamenti puntano a migliorare la propria situazione e mostrare di che pasta son fatte le ragazze su due ruote quando incontrano il ghiaccio.

Photo courtesy Andrea Soldati Fotografia

 

Prossimi appuntamenti

A gennaio ci sarà un nuovo appuntamento il 9 a Pragelato (TO), per poi tornare il 23 dello stesso mese e il 6 febbraio di nuovo a Crevacol.

Nei giorni precedenti le gare ci sarà l’ Ice Day, una giornata di prove libere e test dedicata sia ai piloti iscritti all’ Ice Trophy, sia a coloro che non lo sono ma vogliono provare a cimentarsi nella guida su ghiaccio oppure vogliono confrontarsi con i campioni della specialità al di fuori di una gara ufficiale.

Segnateli sul calendario, noi ci saremo per dare supporto alle ZenaGirls e per divertirci sul ghiaccio.

Photo courtesy: Andrea Soldati Fotografia

 

© 2022, MBEditore - TPFF srl. Riproduzione riservata.


Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto