Storie di donne: Agnes Muriel Hind

Agnes Muriel Hind è stata molto probabilmente la prima donna in Gran Bretagna a possedere e guidare una moto. Siamo nel primo decennio del 1900.

Alcune donne iniziano ad appassionarsi alle due ruote, pioniere delle moderne motocicliste… ma la società, in ogni stato “moderno” dell’ epoca, vedeva di mal’occhio queste pioniere.

Sebbene le loro attività potessero essere disapprovate, la stampa sembrava desiderosa di pubblicizzare i loro successi e alcune si misero in movimento per incoraggiare altre donne a unirsi a loro. Mossa dalla curiosità di saperne di più su queste prime donne motocicliste, ho scoperto la storia di Agnes Muriel Hind e me ne sono innamorata!

Immaginatevi il rumore assordante che questa donna può aver creato iniziando ad usare una moto, e non solo! Ben presto Agnes si mette anche a gareggiare in prove motociclistiche nazionali ottenendo grandi successi, e spesso lascia nell’ ombra i rivali uomini.

Nata nel 1882 in una ricca famiglia del Dorset, rimane orfana a soli 7 anni e durante l’ adolescenza, mentre le amiche sognano solo di sposarsi e mettere su famiglia, lei inizia a mostrare un grande entusiasmo non per pizzi e crinoline, ma per il mondo dei motori.

Inizia a crearsi un proprio stile nell’ abbigliamento (pur rispettando i dettami dell’ epoca e cercando di non creare scandalo con abbigliamento non considerato femminile) per poter salire in sella alla motocicletta, ed un poco alla volta si avvicina anche al mondo delle corse.

Come molti della sua generazione, fu coinvolta nella mania della bicicletta prima di seguire l’esempio sia di suo zio (lui stesso un pioniere dei primi motociclisti) che di suo fratello, diventando proprietaria di una propria motocicletta a 21 anni.

Il suo primo mezzo: la Singer.

Dimentichiamoci la moto come la conosciamo oggi. Il primo mezzo di Agnes Muriel era una bicicletta con telaio ribassato dotata di una ruota motrice da 2 CV: un progetto originariamente sviluppato da due ingegneri di Coventry e successivamente prodotto da Singer.

Bella, piacevole e leggera, ma per Agnes non era abbastanza, era troppo lenta….. Come darle torto?

Si trasferisce a Coventry, paese situato vicino al cuore dell’industria automobilistica dove la tecnologia a due ruote stava facendo passi da gigante. Qui inizia a gareggiare in prove ed eventi nel 1905, ed avvia una collaborazione con la Rex Motor Manufacturing Co, uno dei numerosi produttori di motociclette desiderosi di sfruttare un mercato in crescita per le motociclette da donna.

La carriera motociclistica.

Sebbene fosse qualcosa di inaudito per le donne, Agnes Muriel diventa membro del “Motor Cycling Club” e riusce a partecipare all’ “Albert Brown Trophy”.

Per quanto incredibile possa sembrare, per la sua partecipazione deve firmare un documento in cui promette di perdere contro colui che in quel momento era in testa alla classifica generale.

Nel 1906 iniziano ad arrivare una serie di successi tra cui una medaglia d’oro nella 24 ore da Londra a Edimburgo, seguita da una medaglia di bronzo nella corsa di sei giorni da Land’s End a John o ’Groats.

Si pensa che la moto con cui arrivò alla vittoria sia stata progettata da colui che poi diventerà suo marito.

Due grandi amori: Dick e le moto.

Grazie alla collaborazione con la Rex, infatti, conosce Dick Lord, che progettava e guidava le motociclette Rex nel TT dell’ Isola di Man.

Dick non ostacolò mai Agnes, ed anzi la spronò in questa passione, al punto che lei nel 1912 lo sposò. Grazie a questa felice unione, nel 1907, Agnes Hind creò il suo primo disegno di una motocicletta, il “Blue Devil”.

Nel 1910 inizia a scrivere la rubrica “The Lady Motorcyclist” sul settimanale “Motorcycling”, nella quale si dedica alla promozione del motociclismo tra le donne.

Il suo primo pezzo conteneva questo passaggio:

“Mi piace la sensazione di potenza, di vita, il vento impetuoso che batte sulle guance con il fragore della brezza che passa e il battito dello scarico che assorda l’orecchio. Questa è la potenza che guida ed ecco il fascino della motocicletta. Ma io sto diventando troppo chiacchierona e devo rallentare fino al limite legale, altrimenti l’Editore allungherà una mano di avvertimento e mi ordinerà di smetterla. “

Nel 1931 Agnes è la prima donna ad essere eletta membro a vita della “Association of Pioneer Motor Cyclists”, e nel 1950 diventa membro onorario a vita del Motor Cycle Club.

Agnes Muriel Hind muore nel 1956 all’età di 74 anni, dopo una vita trascorsa in sella.

Si ringrazia il National Motor Museum Trust per foto e archivio info.

© 2021, MBEditore, riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto